Il Garante ordina a Google la rimozione di notizie di cronaca giudiziaria di un soggetto riabilitato dopo una condanna

Diritto all’oblio anche per chi si riabilita. Nel giudicare fondato il reclamo ed ordinare la deindicizzazione, l’Autorità ha ritenuto che l’ulteriore trattamento dei dati realizzato attraverso la persistente reperibilità in rete degli Url contestati – nonostante la riabilitazione e il tempo trascorso dal verificarsi dei fatti – determinasse un impatto sproporzionato sui diritti dell’interessato, che […]

Il Garante: la pena è scontata il tempo è passato, il link va rimosso.

In questa vicenda il ricorrente chiedeva al Garante di ordinare a Google la rimozione, dai risultati di ricerca reperibili in associazione al suo nominativo, di un URL collegato ad una vicenda giudiziaria, risalente nel tempo e connessa alla professione esercitata all’epoca, in ordine alla quale ha scontato la pena a suo tempo inflittagli dalla competente […]

La sentenza del caso “Google Spain”

Il 13 maggio 2014, la Corte di Giustizia dell’Unione Europea ha pronunciato la sentenza da cui nasce la “via europea al diritto all’oblio” decidendo il caso che vedeva contrapposti la filiale spagnola di Google (“Google Spain”) e il garante della privacy spagnolo con il signor M. Costeja González, il suddito spagnolo che, ritenendo fossero stati […]